Foggia: uomo ucciso mentre si trovava ai domiciliari, la vittima si chiamava Angelo Placentino COMMENTA  

Foggia: uomo ucciso mentre si trovava ai domiciliari, la vittima si chiamava Angelo Placentino COMMENTA  

20120512-100555.jpg

Foggia – Agguato mortale questa notte in un appartamento di via Torremaggiore, a Foggia. Qualcuno ha bussato alla porta di Angelo Placentino, 72 anni, detenuto agli arresti domiciliari quando, aperta la porta, è stato raggiunto da un colpo di proiettile al cuore che non gli ha lasciato scampo.

Placentino era stato protagonista di una violenta lite con un vicino, Claudio Rendine. Contro l’abitazione del Rendime, Placentino, spalleggiato dal figlio aveva sparato un colpo di fucile contro la finestra.

Placentino aveva ricevuto, in passato, inequivocabili minacce di morte.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*