Folle omicida lascia una lettera inquietante in un Hotel

Esteri

Folle omicida lascia una lettera inquietante in un Hotel

In North Carolina un addetto ai lavori ha trovato in una camera d’hotel le confessioni di un killer

Siamo in Usa, in North Carolina, dove un uomo di cui non può essere rivelato il nome per questioni di privacy ha trovato un’inquietante lettera. L’uomo era un operaio che stava pensando alla ristrutturazione di una suite di un rinomato hotel locale, quando ha trovato una lettera che lo ha fatto rimanere di sasso. Sul foglio di carta infatti c’erano le confessioni di un folle omicida sadico che raccontava delle sue azioni e delle sue vittime. «Ho selezionato le mie vittime dal college e da appartamenti adiacenti alla finestra di questa stanza. Le imbavagliavo per non disturbare gli altri ospiti e iniziavo la “procedura”» scrive il killer, identificando i suoi omicidi in un periodo di tempo che va dal 2008 al 2011, poi sostiene che lo scopo dei suoi omicidi fosse: «aiutare le vittime a essere libere da questo mondo e per andare incontro alla comunità».

La lettera è stata immediatamente consegnata ai detective che stanno lavorando per capire se il testo sia originale o se si tratti solo di un orribile scherzo. La confessione del killer termina con un finale da brividi: «Sei tu la persona che mi salverà?»

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche