Fonti rinnovabili, energia delle maree COMMENTA  

Fonti rinnovabili, energia delle maree COMMENTA  

foto31

In Scozia sono iniziati i lavori per il più grande impianto del mondo che sfrutta il moto delle onde. Le turbine saranno posizionate nello stretto di Pentland, una striscia di mare che separa la Scozia dalle isole Orcadi. Qui le acque sono molto mosse e le maree sono potenti e costanti. Per questo è il posto ideale per produrre energia, sfruttando queste forze naturali.


La centrale, una volta in funzione, produrrà il 40% dell’elettricità utilizzata nelle Highlands. Saranno ben 42 mila le abitazioni che potranno impiegare questa energia verde, anzi blu, visto che viene dal mare, è pulita ed eterna.

Le maree, infatti, sono una fonte alternativa rinnovabile, perché a differenza dei combustibili fossili, come il petrolio o il carbone, non si potranno mai esaurire e non producono inquinanti.

Leggi anche

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*