Ford Pantera usata: quanto costa?

Motori

Ford Pantera usata: quanto costa?

Ford Pantera usata: quanto costa?
Ford Pantera usata: quanto costa?

La De Tomaso è stata una famosa casa automobilistica italiana, fondata dal pilota argentino Alejandro de Tomaso, nota sia nel mondo delle competizioni che in quello delle vetture sportive e di lusso.

La storia della De Tomaso nacque alla fine degli anni Cinquanta, quando il pilota argentino Alejandro De Tomaso, decise di fondare la De Tomaso Modena, dando vita alla produzione di vetture da competizione, essenzialmente prototipi destinati per le gare.

La vettura di maggior successo commerciale dell’azienda modenese fu la Innocenti Mini De Tomaso, versione sportiva della Nuova Mini prodotta dalla Innocenti.

Il progetto Pantera naque nel 1969, in collaborazione con Ford, partner di De Tomaso in quel periodo. La vettura doveva entrare in concorrenza con le maggiori auto europee e americane. Il carattere dell’auto, commercializzata sia in versione coupé che in versione targa, era estremamente aggressivo, nelle forme come nelle prestazioni. Il motore scelto per la Pantera fu un V8 Ford da 5,7 litri, il quale era in grado di sviluppare 330 cavalli.

Come le principali vetture dell’epoca, la Pantera aveva la trazione posteriore e un cambio manuale a cinque rapporti.

Nell’agosto del 1972 la versione standard venne affiancata dalla Pantera L, con paraurti maggiorati neri, e l’ anno seguente anche dalla Pantera GTS, spinta da un motore più potente a 350 v.

All’ inizio degli anni Novanta la casa si rivolse a Marcello Gandini per realizzare un profondo restyling: la Pantera 90 venne prodotta in soli 41 esemplari fino al 1993.

Il logo della De Tomaso è una “T” stilizzata, che l’imprenditore argentino prese in prestito dalla fattoria di famiglia. Lo sfondo è invece la bandiera dell’Argentina capovolta, per sottolineare le origini del pilota.

Se attualmente si volesse acquistare questa auto usata, la maggiore offerta è data da rivenditori di paesi come l’ Italia, l’ Inghilterra, la Germania e i Paesi Bassi. Il prezzo oscilla orientativamente tra un minimo di 116.000 ed un massimo di 180.000 euro.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche