Teatro Canzone: Intervista ai Formazione Minima COMMENTA  

Teatro Canzone: Intervista ai Formazione Minima COMMENTA  

Formazione Minima, duo composto da Lorenzo Bartolini (cantattore) e Lorenzo Gasperoni (chitarrista), esordisce nel Gennaio 2004 con la denominazione Tributo a Giorgio Gaber, primo progetto artistico in Italia dedicato al grande “cantattore”. Nel 2011 esce il loro nuovo lavoro “Spettacolo Primo”. Abbiamo incontrato il duo a Milano in occasione di G&G, spettacolo tributo a Giorgio Gaber.

– Formazione Minima. Un duo, una coppia artistica (per noi che vi abbiamo visto) ben affiatata; il nome è solo un numero?

I Formazione Minima sono “il più unico duo pensabile”, come ci ha definiti il poeta Roberto Mercadini. Sì, siamo molto affiatati. Sono otto anni che lavoriamo insieme e ormai ci si capisce senza nemmeno guardarsi o farsi un cenno. Il nome è velatamente ironico: siamo entrambi laureati, ma allo stesso tempo autodidatti dal punto di vista artistico: né conservatorio, né scuola di teatro o di canto.


– Siete una mosca bianca nel panorama italiano. Che cosa proponete al pubblico?

Grazie, l’originalità è una qualità che ricerchiamo con ossessione. Facciamo teatro-canzone, di cui sono padri Gaber e Luporini.

E’ la forma d’arte che meglio ci permette di “dire la nostra”: il Gasperoni ha bisogno di suonarvela, il Bartolini di cantarvela e raccontarvela!

– Vi abbiamo conosciuti grazie a G&G: Omaggio a Giorgio Gaber, uno spettacolo di teatro-canzone illustrato meraviglioso. Complimenti!

Grazie! G&G è uno spettacolo a cui teniamo moltissimo! Soprattutto perché ci ha permesso di incontrare due nuovi compagni d’arte: Sergio Gerasi e Davide Barzi. I Formazione Minima sono restii alle collaborazioni (facciam fatica in due…), ma quando incontri due persone così, tutto diventa facile. Per questo siamo diventati anche ottimi amici: io al Gerasi gli dormo sul divano!

– Cos’ è stato Giorgio Gaber per la società civile italiana?

Giorgio Gaber per l’Italia è stato una coscienza critica purtroppo poco ascoltata. Un profeta moderno che guardava con umiltà il suo Paese cercando di metterlo in guardia dall’imbecillità! Ci ha lasciato troppo presto!

– Hai ragione, e cos’è stato per voi?

Per noi è stato un Maestro. Il più grande! Da lui abbiamo imparato tutto: anche che è necessario, a un certo punto, distaccarsi e cercare la propria originale cifra artistica.


– Chi è il vostro pubblico? Ci sono ragazzi giovani ai vostri spettacoli?

Il nostro pubblico cerca qualcosa di diverso. Una risata, ma anche un pugno nei reni. Oggi è sempre più difficile farsi ascoltare. La gente è stanca e riceve un incredibile quantità di stimoli senza dover far nulla. Noi “combattiamo” tutto questo. Siamo per la vitalità dei cervelli e per la ricerca. Chi si ferma, prima o poi, sarà una vittima del Sistema.

L'articolo prosegue subito dopo

Il trucco è questo: ti rompiamo i coglioni mentre ti facciamo ridere! Alla gente piace; anche ai giovani.

– Nei vostri spettacoli c’è interazione col pubblico?

Sì! Cerchiamo sempre di interagire col pubblico. Senza far nulla di spettacolare: non siamo per lo show. L’obiettivo è portare lo spettatore sul palco senza farlo alzare dalla propria sedia. La relazione è ciò che più ci interessa. Il pubblico deve sentirsi abbracciato.
La fregola dell’arte per l’arte non ci compete, anzi ci fa incazzare.

– Anche a me. Cos’è ‘Spettacolo Primo’?

Spettacolo Primo è il nostro cd uscito per PMS Studio a Novembre 2011. Dopo 4 anni di lavoro.
Ci piace far le cose per bene
E’ un concept-album di teatro-canzone. La nostra creatura. Il nostro godimento.
Compratelo! Costa poco e ci date una soddisfazione! Su itunes, su amazon o sul nostro sito. Olè!

– E ‘Melangolo’?

Melangolo è un audiolibro che abbiamo pubblicato nel 2010. Un’antifavola filosofica incredibilmente delirante scritta da Roberto Mercadini.
Avete presente “C’era una volta” ? Le cassettine che ti mettevi lì e ascoltavi?
Ecco! La stessa cosa dal punto di vista tecnico, ma il contrario dal punto di vista concettuale: una favola per adulti che ti porta in un mondo altro.
Un mondo dal quale non vorresti più tornare!

– Spettacoli, date, prossimi impegni, progetti?

Ora siamo impegnati nella presentazione di Spettacolo Primo, il cd. Per tutte le date delle nostre serate c’è il nostro sito sempre ben aggiornato: www.formazioneminima.com
Progetti ne abbiamo tanti: ci piace programmare per tempo. Siamo per lo sviluppo artistico sostenibile. Al momento, in cantiere c’è la registrazione del prossimo disco e di un altro audiolibro. Ne avremo fino a fine 2013. Dai dai dai!

– Per finire: Gasperoni nella vita di tutti i giorni com’è?

Gasperoni è Il Chitarrista!
Rimane chitarrista anche nella vita di tutti i giorni.
E’ esattamente come lo avete visto, ma completamente diverso.
E’ un artista a tutto quadrato!
Paranoico, geniale, perfezionista: peccato che stia perdendo tutti i capelli…
Io no!

Fotografia: Emanuela Oliva

[fbphotos id=309062669145651]

Leggi anche

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*