Forme per unghie naturali lunghe COMMENTA  

Forme per unghie naturali lunghe COMMENTA  

Forme per unghie naturali lunghe
Forme per unghie naturali lunghe

Le forme da dare alle unghie a seconda delle linee delle proprie dita e del proprio letto ungueale. Come curarle e mantenerle sani e forti.


Le unghie. Una parte del corpo molto importante dell’universo femminile e che negli ultimi anni ha visto la nascita della “nail art”.

Ma quale è la forma giusta da dare a esse? Per poter decidere quale è la forma migliore bisogna tener conto delle linee delle dita e del proprio letto ungueale. Non è detto che la forma e la lunghezza che va bene a una amica va bene anche a noi, per questo bisogna avere degli accorgimenti prima di iniziare a dare forma a esse.


Di forme ce ne sono diverse: a mandorla (per una forma elegante e femminile e per tutti i tipi di letto ungueale, si possono accentuare o no i punti focus in base alla lunghezza desiderata); quadrata (molto usata nelle ricostruzioni e non adatta a chi ha il letto ungueale corto e grassoccio); squovale (ideale per chi ha un letto ungueale corto e largo); rotonda (sobria e delicata, perfetta per chi ha un letto ungueale largo).

Inoltre, fate il pieno di vitamina A e acqua, per averle più forti e sane (e ridurre, quindi, il rischio di rotture), tenetele pulite e massaggiate le cuticole con olio d’oliva.

E, se avete la passione per lo smalto, buon abitudine è lasciare riposare le unghie, anche un paio di giorni, tra un applicazione e l’altra.

Leggi anche

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*