Formigoni non si presenta in udienza e cambia il legale

Roma

Formigoni non si presenta in udienza e cambia il legale

Il Presidente della Lombardia Roberto Formigoni, coinvolto nell’inchiesta sulla Fondazione Maugeri, ha deciso di non presentarsi davanti ai giudici il 28 luglio, nonostante sia stato invitato a comparire dalla Procura di Milano per la seconda volta. Lo scaltro governatore ha infatti sostituito il suo legale, Salvatore Stivala con Mario Brusa e Luigi Stortoni ,(solita vecchia pratica per far slittare le udienze), e puntualizzato che si presenterà davanti al giudice solo dopo aver conosciuto gli atti di indagine. Grazie a questo giochetto l’interrogatorio si terrà probabilmente a Settembre , sebbene sia stata notificata una nuova convocazione formale per questo sabato. Chissà come passerà le vacanze estive il Celeste! Formigoni è indagato per corruzione aggravata dalla transnazionalità. La Procura milanese lo accusa infatti di aver ricevuto dal faccendiere ciellino Pierangelo Daccò, in carcere dal Novembre, benefit di ogni sorta, tra cui biglietti aerei, vacanze da nababbo in luoghi esotici e yatch di lusso, per un valore complessivo di 8,5 milioni di euro transitati , secondo l’ipotesi accusatoria, anche su conti in Svizzera, da cui l’aggravante della transnazionalità, riconducibili proprio a Daccò.

Gli inquirenti si sono focalizzati su di una quindicina di delibere approvate dalla giunta regionale sullo stanziamento di fondi da destinare alla sanità.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche

Loading...