Formigoni, ricatto alla Lega. Salvini: «Non abbiamo paura di nulla» COMMENTA  

Formigoni, ricatto alla Lega. Salvini: «Non abbiamo paura di nulla» COMMENTA  

Milano – Roberto Formigoni, intervenuto in diretta a “Mattino 5”, programma condotto da Belpietro, ha lanciato una sottile minaccia alla Lega Nord:

“Se i leghisti vogliono il dialogo devono ritirare le dimissioni, decidano se vogliono far parte dell’alleanza in Lombardia, Veneto e Piemonte.

In caso contrario andremo a elezioni con una giunta guidata da Formigoni e assessori completamente nuovi e ovviamente tutto ciò avrà conseguenze anche in Veneto e Piemonte, perché le tre giunte sono figlie dello stesso accordo politico”.

La Risposta di Salvini non tarda ad arrivare.

Risposta affidata a Tgcom24:

“L’azzeramento della giunta mi sembra il minimo e lo dico a malincuore. Se Formigoni debba fare o meno un passo indietro, sta a lui deciderlo.

Se però Formigoni pensa che gli si stia facendo un dispetto e che, cadendo lui, cada la Lega anche in Veneto e in Piemonte, si sbaglia.

L'articolo prosegue subito dopo

La Lega non ha paura di nulla. Se poi sarà così, torneremo a votare e la Lega prenderà il doppio dei voti”

Leggi anche

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*