Fornero a Napoli, violenti scontri: la polizia accerchia e carica gli studenti a Piazzale Tecchio COMMENTA  

Fornero a Napoli, violenti scontri: la polizia accerchia e carica gli studenti a Piazzale Tecchio COMMENTA  

20121112-150000.jpg

Napoli – Il ministro Elsa Fornero è giunto questa mattina a Napoli. Ad accoglierla, violente contestazioni da parte di studenti, precari, disoccupati e operai della Fiat di Pomigliano.

Il corteo è partito alle 11:30 da piazza San Vitale. Man mano che il corteo avanzava, saliva la tensione. I manifestanti hanno fatto esplodere alcuni petardi.

In viale Augusto, nei pressi della Mostra d’Oltremare, i primi scontri. Alcune auto in sosta sono state danneggiate così come alcune vetrine. Alcuni studenti hanno cercato rifugio presso il cortile della facoltà d’ingegneria ma le forze dell’ordine li hanno accerchiati e caricati con inaudita violenza.

Uno studente sarebbe stato colpito al volto da un lacrimogeno, perdendo alcuni denti. Al momento tra i manifestanti si contano una ventina di feriti.

Leggi anche

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*