Foto straordinarie di truppe americane in un aereo militare che volano verso l’Afghanistan COMMENTA  

Foto straordinarie di truppe americane in un aereo militare che volano verso l’Afghanistan COMMENTA  

Truppe americane saldamente una accanto all’altra in un aereo in attesa della loro partenza per l’Afghanistan, in immagini mozzafiato scattate oggi.

I militari seduti a bordo dell’aereo militare degli Stati Uniti presso il Transit Centre di Manas, a 30 km dalla capitale del Kirghizistan Bishkek.


Il movimento in avanti del personale da e verso l’Afghanistan è uno dei quattro pilastri della missione del centro che viene utilizzato per circa 15.000 truppe, aerei e 500 tonnellate di merci al mese. Gli altri tre sono il trasporto aereo, rifornimento in volo e assistenza umanitaria.


La base aerea di Manas è una installazione militare americana nella nazione impoverita e strategicamente importante in Asia centrale. La base tentacolare dispone di strutture ricreative per le truppe, comprese le palestre e internet cafè.


Le fotografie ritraggono gli uomini ridere e scherzare tra loro prima del loro dispiegamento in Afghanistan, dove decine di militari americani muoiono ogni mese.

Un ritiro delle forze americane e della coalizione è previsto entro la fine del 2014 cerniere, ma l’impennata degli attacchi rischia di minare questa strategia, con tesi i rapporti tra le truppe della NATO e le forze afghane segnate dalla sfiducia e scontri culturali.

L'articolo prosegue subito dopo

In un recente sontaggio del CBS News-New York Times, il 69 per cento degli intervistati ha dichiarato di non pensare che gli USA dovrebbero essere in guerra in Afghanistan, mentre il 29 per cento ha dichiarato che l’America sta ‘facendo la cosa giusta’ di continuare il conflitto.

Leggi anche

Zenfone
Tecnologia

Asus Zenfone: centro assistenza

Il vostro smartphone Asus Zenfone è danneggiato? Non vi rimane che portarlo presso un centro assistenza. Ecco come fare. Stando a quanto affermano le più autorevoli riviste di settore, tutti i prodotti elettronici di ultima Leggi tutto

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*