Fototerapia contro luce solare: sfatiamo qualche mito COMMENTA  

Fototerapia contro luce solare: sfatiamo qualche mito COMMENTA  

Anche se la luce solare è, per definizione, quella parte di “foto” a cui si riferisce la parola stessa “fototerapia”, servirsi della sua esposizione non è una procedura opportuna come trattamento per i bambini che manifestano una elevata bilirubina nell’organismo.


Il motivo è presto detto: l’ssposizione al sole può risultare in una o più scottature solari e, affinchè qualsiasi tipo di terapia che preveda l’uso della luce sia efficace, i bambini devono sottoporvisi nude o quasi, altrimenti no avrebbe senso.


Ora, la maggior parte dei neonati non sono in grado di mantenere una temperatura del corpo stabile all’aperto, a maggior ragione se sono senza vestiti. Solo la fototerapia clinica in ospedale o in casa è una scelta sicura per il piccolo.

Leggi anche

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*