Francesca Piccinini: altezza e peso

Sport

Francesca Piccinini: altezza e peso

Ecco alcuni cenni sulla biografia di Francesca Piccinini, la straordinaria campionessa di pallavolo, una delle giocatrici più rappresentative di questo sport.

Francesca Piccinini è la famosa campionessa di pallavolo, un’atleta tra le più amate e popolari d’Italia. Sono davvero tante le squadre del massimo campionato italiano dove Francesca ha militato ma soprattutto non può essere dimenticato il grande contributo offerto alla nazionale femminile, della quale ne è stata un punto di riferimento assoluto per tanti anni. Francesca Piccinini è anche dotata di un gran fisico, è alta circa 183 cm e pesa 73 chilogrammi.

Ha iniziato la carriera nel 1991 giocando in serie D con la Robur Massa in serie D, per poi spiccare il volo verso la massima serie con la Pallavolo Carrarese dove evidenzierà il grande talento che la proietterà verso la maglia azzurra. Vincerà anche la medaglia d’argento agli europei under 19, un trampolino di lancio verso la nazionale maggiore con la quale esordirà nel 1995 nella sfida contro gli Usa, persa dalle azzurre con il punteggio di 3-1.
Nel 1995 è la volta del suo trasferimento nelle file del Reggio Emilia dove permarrà solo per un anno mentre nel 1996 farà parte del grande Modena che le frutterà il successo in Europa, in Coppa delle Coppe e altri allori a livello nazionale.

Ha fatto la propria apparizione anche nel campionato brasiliano vestendo la maglia del Paranà Volei Clube con il quale arriverà seconda in campionato.

Trionferà anche nel mondiale del 2002 e nella coppa del Mondo nel 2007. Tanti anche i secondi e terzi posti agli europei e gli allori nel World Grand Prix. Ha posato anche per un calendario sexy prodotto per la rivista Men’s Healt, ma ha anche recitato nel film Femmine contro Maschi di Fausto Brizzi a fianco di attori del calibro di Raoul Bova.

Non ha mai nascosto il grande amore per la nazionale alla quale ha legato gran parte dei successi della propria carriera togliendosi grandissime soddisfazioni.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche

Loading...