Francia, i genitori si ribellano ai compiti a casa dei figli COMMENTA  

Francia, i genitori si ribellano ai compiti a casa dei figli COMMENTA  

Solitamente in famiglia sono motivo di litigio, eppure, in Francia, i compiti a casa hanno unito per la prima volta genitori e studenti. La Fcpe – associazione che raccoglie i genitori dei ragazzi iscritti alla scuole pubbliche transalpine – ha indetto uno sciopero di due settimane contro i compiti a casa assegnati ai bambini delle scuole elementari, in quanto sarebbero inutili e ingiusti. Secondo i contestatori, infatti, se da una parte non ne è mai stata dimostrata scientificamente l’utilità, dall’altra si può affermare con sicurezza che i compiti siano alla base di stress e inuguaglianze tra gli allievi, poichè non tutti hanno la possibilità di essere quotidianamenti seguiti dai propri familiari.


Maurizio Salerno

Leggi anche

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*