Francia, la forza delle donne manager

Attualità

Francia, la forza delle donne manager

La Francia crede nella forza e nel potere delle donne, difatti nel 2012 si è affermata come prima nazione in classifica per l’ esistenza di manager donne nei consigli di amministrazione di oltre 200 multinazionali in tutto il mondo segnalate dalla rivista Fortune. Lo studio è stato pubblicato dal Corporate Women Directors International (Cwdi), un centro di studi di genere che ha sede a Washington, secondo il quale le donne rappresentano un quarto degli amministratori delle grandi compagnie francesi, superando le colleghe statunitensi al secondo posto. Inoltre Cwdi ci dice che
seguendo l’esempio della Norvegia già 18 paesi hanno già adottato sistemi di quote rosa nei consigli di amministrazione. Anche se le tre maggiori economie del pianeta, Stati Uniti, Cina e Giappone, non hanno ancora adottato simili meccanismi, motivo per cui la loro evoluzione tra il 2011 e il 2012 è stata molto debole. Se i ruoli cambiano, automaticamente anche i detti vengono modificati “dietro una grande donna c’è sempre un grande uomo”, parecchi mariti di donne manager rinunciano alla propria carriera per dedicarsi alla famiglia.

Uomini che permettono l’affermazione delle donne nella società e non donne che devono rinunciare alla famiglia per la propria carriera. La Francia potrebbe diventare la nostra insegnante in fatto di modernità sociale.

Elisabetta Pacifici

Leggi anche