Francia: sono fuori legge le modelle troppo magre

Attualità

Francia: sono fuori legge le modelle troppo magre

La Francia prende posizione contro l’anoressia. Anche il Ministro della Salute francese, Marisol Touraine, è scesa in campo per promuovere la lotta contro i comportamenti che incitano all’anoressia e che provengono dal mondo della moda. Il deputato della maggioranza socialista Oliver Veran ha annunciato di presentare due emendamenti alla riforma della sanità per mettere un freno all’eccessiva magrezza delle modelle.

Se tali emendamenti verranno attuati la Francia sarà uno dei primi Paesi europei a schierarsi nella lotta contro l’anoressia, che purtroppo è veicolata dall’ambiente delle modelle. Lo scorso anno Israele ha imposto una normativa per combattere l’eccessiva magrezza e l’autodistruzione, così hanno fatto anche il Belgio, la Spagna e l’Italia.

Il valore limite dell’indice di massa corporea (IMC) per le modelle in Francia è ancora de definire, mentre in Israele è di 18,5. Come ha reagito l’ambiente della moda a questi cambiamenti? C’è chi si dichiara favorevole a questa iniziativa contro l’anoressia, come Gerald Marie, manager di modelle della moda francese e c’è chi invece chiede di fare attenzione e non creare confusione, come il direttore della rivista femminile Causette.

“I giornali per donne sono ritoccati. Si può ritoccare con facilità anche l’ampiezza della vita di una modella con facilità, quindi ci sono sempre giovani donne portate ad imitare donne che in realtà non esistono”.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche