Frane e inondazioni colpiscono il Vietnam: 26 morti

News

Frane e inondazioni colpiscono il Vietnam: 26 morti

Vietnam

Situazione complicata in Vietnam, dove forti precipitazioni hanno provocato frane e alluvioni: il bilancio è di ventisei morti

Momento decisamente complicato per il Vietnam, colpito da frane e inondazioni che hanno provocato la morte di ventisei persone.

Vietnam, il bilancio delle frane e delle inondazioni che hanno colpito il Paese

Il nord del Vietnam è stato colpito da frane e forti inondazioni, che hanno provocato un bilancio di ventisei morti, ventisette feriti e di altre quindici persone disperse. Il disastro ha colpito in special modo le regioni di Dien Bien, Yen Bai, Son La, Cao Bang e Lai Chau.

In particolare questo è il bilancio delle vittime secondo quanto riportato dalle autorità locali: le pesanti piogge, che sono cominciate a partire dallo scorso giovedì hanno ucciso dodici persone nella provincia del Son La, sei nel Yen Bai, cinque in Dien Bien, una in Cao Bang e una in Lai Chau.

Gravissimo anche il bilancio per quanto riguarda i danni provocati dalle alluvioni. Più di 650 sono state infatti le case distrutte o comunque danneggiate, insieme a centinaia di ettari di terreno agricolo e chilometri di rete stradale.

La pioggia ha infatti danneggiato 340 ettari di risaie, mentre le successive frane e inondazioni hanno letteralmente paralizzato la maggior parte delle infrastrutture e dei trasporti, spazzando via ponti e strade.

In alcune regioni del Vietnam, soprattutto in quello più povere, le forti precipitazioni sono continuate addirittura fino alla giornata di oggi in maniera incessante, tanto che i millimetri d’acqua caduti sono stati 492.

Mobilitato anche l’esercito per la ricerca dei dispersi

L’ammontare dei danni, secondo un primo bilancio, sarebbe di circa 43 milioni di dollari (che più o meno corrisponde alla stessa cifra in franchi). Ma non è finita qui. Nelle prossime ventiquattro ore sono infatti previste ulteriori precipitazioni che potrebbero complicare una situazione che già al momento appare decisamente difficile.

In ogni caso, i soccorritori stanno lavorando senza sosta per cercare di liberare le strade e i villaggi dai detriti. Inoltre è stato mobilitato anche l’esercito, nel tentativo di migliore una situazione che risulta essere abbastanza grave.

Circa 5.000 persone tra soldati, agenti di polizia e volontari sono infatti impegnati nelle ricerche dei dispersi.

Prosegue dunque il momento di grave difficoltà per il Vietnam, che già ad inizio agosto era stata colpita da una pesante alluvione che si è abbattuta nelle province montane del Paese. Anche in quel caso, le autorità locali ha confermato la morte di diverse persone e la dispersione di altre.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche