Frasi più belle Romeo e Giulietta per San Valentino COMMENTA  

Frasi più belle Romeo e Giulietta per San Valentino COMMENTA  

Tornando a parlare di San Valentino, sembra che la coppia di innamorati che rappresenta al meglio questa festa sia Romeo e Giulietta, storia di un tragico amore la loro. Il caro, amato e vecchio William Shakespeare, decise che i due giovani dovessero appartenere a due nobili famiglie di Verona, i Montecchi e i Capuleti, da sempre in lotta tra loro. Ai due giovani innamorati non resta allora che vivere il loro amore in segreto, anche se con non pochi problemi da risolvere. Tra i momenti più romantici della storia raccontata dall’autore inglese, ne proponiamo i più salienti.

  • La scena in cui Giulietta, dopo la festa, appare al balcone, e al di sotto del quale Romeo ne decanta la bellezza:  […] “Oh, ma quale luce irrompe da quella finestra lassù? Essa è l’oriente, e Giulietta è il sole.

    Sorgi, bel sole, e uccidi l’invidiosa luna già malata e livida di rabbia, perché tu, sua ancella, sei tanto più luminosa di lei: Non servirla, se essa ti invidia; la sua veste virginale e d’un colore verde scialbo che piace solo agli stupidi.[…];

  • Sempre la scena del balcone, ma questa volta è Giulietta che parla senza sapere che Romeo è nascosto: “Romeo, Romeo! Perché sei tu Romeo? Ah, rinnega tuo padre!… Ricusa il tuo casato!… O, se proprio non vuoi, giurami amore, ed io non sarò più una Capuleti!” […] “Ma poi, che cos’è un nome?… Forse che quella che chiamiamo rosa cesserebbe d’avere il suo profumo se la chiamassimo con altro nome?” […];
  • Giulietta attende la balia che le porta notizie di Romeo: “La balia mi aveva promesso che sarebbe tornata in mezz’ora.

    Che non riesca a trovare Romeo? … i portatori di messaggi d’amore dovrebbero essere i pensieri , piu’ veloci dei raggi del sole … per questo Amore e’ tirato da veloci colombe e porta le ali cupido , veloce come il vento” […];

  • Romeo, nell’ultimo atto, davanti al corpo dell’amata che giace senza vita: “Cara Giulietta, perche’ sei ancora cosi’ bella? la morte ti sta tenendo qui’ come suo amante? Lasciami guardarti ancora una volta.

    L'articolo prosegue subito dopo

    Lascia che il mio braccio ti avvolga per l’ultima volta: io staro’ qui’ per sempre. Il veleno agisce velocemente,con un bacio,io moriro.”
1 / 0
1 / 0

Leggi anche

About Maria Aufiero 172 Articoli
Traduttrice Freelance dal 2013, appassionata di arte, cultura e scrittura

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*