FreeStyle® Libre, monitoraggio glicemia senza punture COMMENTA  

FreeStyle® Libre, monitoraggio glicemia senza punture COMMENTA  

abbott

Per chi soffre di diabete misurare la glicemia con la classica puntura al dito è un motivo per non effettuare il test e non tenere sotto controllo regolarmente il livello di zuccheri nel sangue.

E’ ora disponibile anche in Italia un rivoluzionario sistema di monitoraggio FLASH del glucosio, realizzato da Abbott e chiamato “FreeStyle Libre”. Con tale dispositivo, che si avvale di una tecnologia avanzata con sensori, sarà possibile procedere alla misurazione del glucosio senza pungere il dito e utilizzare inutili lancette.

Il sistema, che è stato approvato da sette Paesi europei (tra cui appunto l’Italia) è già disponibile online, sul sito www.freestylelibre.it. Grazie alla ricerca Abbott, sarà possibile d’ora in poi leggere il livello di glucosio applicando semplicemente un sensore sulla parte posteriore del braccio.

Il sensore, che è di piccole dimensioni, è però capace di memorizzare i valori presenti nel sangue fino a 14 giorni.

Questo significa che può restare applicato al braccio senza alcun problema anche se si fa la doccia o attività fisica, e la misurazione sarà possibile anche attraverso gli indumenti.

L'articolo prosegue subito dopo

Il valore glicemico sarà quindi rilevato in modo veloce e indolore, e visualizzato sul touch screen a colori. Il nuovo sistema di monitoraggio glicemia rappresenta una grande innovazione per tutte quelle persone (circa 382 milioni nel mondo) che convivono quotidianamente con il diabete e che si prevede possano addirittura aumentare del 20% entro il prossimo 2035.

Il software FreeStyle Libre” può essere di valido aiuto al medico per aiutare il paziente ad acquisire una maggiore consapevolezza sul proprio stato di salute e prendere decisioni sulla terapia migliore da seguire. Insomma, un sistema del genere permette anche di migliorare il rapporto medico-paziente e di addivenire ad una terapia personalizzata e quindi più efficace.

Leggi anche

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*