Frosinone: ragazzino mandato in coma per un pugno di un ventenne COMMENTA  

Frosinone: ragazzino mandato in coma per un pugno di un ventenne COMMENTA  

bambino in coma per pugno
in coma bambino per un pugno
bambino in coma per pugno
In coma bambino per un pugno

Un ventenne  a Frosinone  ha tirato  un pugno violento  ad un ragazzino che ha provocato gravi lesioni celebrali.  Il ragazzino vittima dell’aggressione – residente ad Alatri – è ricoverato in coma nel reparto di rianimazione dell’ospedale Umberto I di Roma.

L’episodio violento si è verificato nella tarda serata di ieri nel centro storico di Alatri, dove un gruppo di ragazzi stava facendo baccano tra le strade del paese.

Le urla hanno infastidito una donna che ha chiamato il figlio di vent’anni raccontandogli di essere stata insultata dal gruppo di ragazzini. Il giovane figlio della signora si è innervosito fortemente e ha pensato di punire gli adolescenti ed è sceso in strada a cercarli, nell’ individuazione dei ragazzi ha iniziato a sferrare con violenza pugni e calci a tutti i ragazzini del gruppo  fino a quando non ha assestato il violento colpo al tredicenne che è stramazzato a terra privo di coscienza.

Il ventenne  inoltre successivamente all’accaduto è poi uscito con gli amici ed è andato a giocare a bowling e nella sala di un locale di Atina è stato individuato e arrestato dai carabinieri della compagnia di Cassino con l’accusa di tentato omicidio.

L'articolo prosegue subito dopo

Leggi anche

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*