Frutta e pasta

Guide

Frutta e pasta

 

Il piatto tipico del pranzo italiano è il piattone di pasta. Con pomodoro, pesto, panna, o semplicemente olio e parmigiano, la pasta è sempre presente sulla nostra tavola. E nessuno la cucina come noi. Siamo i migliori cuochi (e mangiatori) di pasta del mondo. Ma dobbiamo ammetterlo: siamo abbastanza conservatori per quanto riguarda i condimenti di spaghetti e pennette.

All’estero sulla pasta mettono di tutto e di più, e ultimamente impazza la moda della frutta sulla pasta. A noi, tradizionalisti del ragù, quest’idea fa un po’ storcere il naso. Ma, pensandoci un po’ su, mettere la frutta sulla pasta è non è poi una pessima scelta. Anzi. Condendo la pasta con frutta otteniamo un piatto gustoso ma non esageratamente condito con sughetti soffritti o grasse panne e besciamelle. È vero che all’estero è proprio la pasta che non sanno cucinare; se ci aggiungiamo la frutta fresca inesistente, all’estero nessuno gradirebbe “pasta alle prugne” o “risotto alle pere”.

Ma noi in Italia abbiamo frutta fresca tutto l’anno, e la pasta la sappiamo cucinare come si deve: perché dunque non provare un piatto nuovo, originale, con un esotico abbinamento dolce-salato della frutta e della pasta?

Poi, è risaputo che la frutta fa bene, e più se ne mangia meglio è: perché non provarla sulla pasta?

La frutta può condire la pasta in molti modi. Ci sono tantissime salse, macedonie, creme fruttate con le quali ci si può sbizzarrire nel condimento dei piatti più svariati, dai maccheroni ai risotti.

Iniziamo a vedere come abbinare la frutta nostrana ad un bel piattone di pasta

Pennette con mele , salsiccia e curry

INGREDIENTI:

Pennette per quattro persone

Salsiccia

Mezza mela gialla

Mezza cipolla

Brodo

Un cucchiaio di olio

Curry q.b.

Sale q.b.

PREPARAZIONE

Fate appassire la cipolla a pezzettini in una padella; aggiungete la salsiccia e fatela rosolare. Condite con curry e sale.

Tagliate la mela a pezzettini, che aggiungete alla salsiccia in padella. A questo punto versate nella stessa padella del brodo caldo. Nel frattempo cuocete la pasta. Quando la pasta è pronta, aggiungeteci quanto avete fatto soffriggere in padella, anche con buone dosi del sughetto che rimarrà a fondo della padella.

Ravioli fragole e guanciale

INGREDIENTI:

300 g di farina

Tre uova

Mezzo cucchiaio di olio extravergine di oliva

250 g fragole

250 g ricotta di capra e mucca

Parmigiano reggiano

Mezzo litro di passata di pomodoro

Guanciale

Due spicchi d’aglio

Olio extravergine di oliva

Aceto balsamico

PREPARAZIONE:

Tritate le fragole, e versatele in una ciotola. Mescolate alle fragole il parmigiano grattugiato e la ricotta fino ad ottenere un impasto omogeneo. Ora iniziate a preparare l’impasto per i ravioli: impastate la farina con le uova e l’olio, e stendete tutto in uno strato molto sottile. Per conferire ai ravioli la loro forma caratteristica, usate uno stampo.

Confezionate infine i ravioli con l’impasto di fragole, parmigiano e ricotta. Occupatevi adesso del guanciale: tagliate il guanciale a strisce. Mettete in una padella olio e due spicchi d’aglio; quando i due spicchi d’aglio sono appassiti, toglieteli dalla padella, nella quale iniziate a far soffriggere il guanciale. Quando il grasso si sarà sciolto, spruzzateci dell’aceto balsamico e la passata di pomodoro. Intanto fate cuocere i ravioli; dopo che saranno cotti, aggiungeteli alla padella col guanciale e saltateli. Servite con pecorino grattugiato.

Spaghetti all’arancia

INGREDIENTI

180 g spaghetti

Un’arancia

Un cucchiaino di cipolla bianca tritata

Due cucchiai di olio extravergine

Sale q.b.

Un quarto di dado da brodo

Mezzo bicchiere di brandy

Una noce di burro

PREPARAZIONE

Spremete l’arancia e tagliatene la buccia a julienne. Mettete la cipolla in una padella con olio; quando la cipolla è appassita, aggiungete il dado e fatelo sciogliere. Sciolto il dado, versate in padella il succo e la buccia d’arancia.

Quando il composto così ottenuto bolle, versate il brandy e un pizzico di sale. Lasciate cuocere fino a che non ottenete una crema densa. Intanto cuocete gli spaghetti, che una volta pronti aggiungete nella padella con la crema. Fate saltate assieme ad una noce di burro e mescolate. Ora potete servire con scorza d’arancia grattugiata per guarnire.

Farfalle tonno e mela verde

INGREDIENTI

350 g di farfalle

350 g di tonno affumicato

Una mela verde

Un finocchio

Un limone

Due dl di yogurt bianco

Sei cucchiai di olio extra vergine d’oliva

pepe nero in grani q.b.

sale q.b.

PREPARAZIONE:

Mettete le farfalle a cuocere. Lavate la mela, dividetela a metà e tagliatela finemente. Mettete la mela in una ciotola, e mescolatela al succo di un limone appena spremuto. Lavate e pulite il finocchio, e tagliatelo a pezzettini. Tritate le barbine verdi del finocchio. Tagliate a fettine il tonno e mettetelo da parte per dopo.

Mettete i pezzettini di finocchio in una ciotola, in cui versate lo yogurt e mescolate tutto a olio, sale e pepe. Aggiungete a questo mix anche la mela col succo di limone. Nel frattempo le farfalle sono pronte, e aggiungetele al tonno con un po’ di olio. Versateci anche il composto a base di mele, finocchio e yogurt. Lasciate raffreddare in frigorifero. Dopo qualche ora potete impiattare e servire.

Risotto di ananas e salmone

Anche la frutta esotica si presta bene agli abbinamenti con la pasta o con il riso: anzi , ne nasce un gustoso connubio dolce-salato da ristorante a cinque stelle. E la frutta esotica più diffusa in Italia è la squisita ananas, ottima con il risotto!

INGREDIENTI:

150 g d’ananas a pezzetti

Una cipolla

Cinque cucchiai di olio extravergine d’oliva

300 g di riso Carnaroli

Un etto di salmone affumicato

Mezzo bicchiere di vino bianco

Un litro di brodo di pesce o vegetale

Una noce di burro

Sale q.b.

Zenzero q.b.

PREPARAZIONE:

Sbucciate la cipolla e fatela appassire in padella con olio.

Nella stessa padella fate tostare il riso per qualche minuto, poi lasciatelo evaporare. Iniziate ad aggiungere lentamente il brodo, un cucchiaio alla volta, e continuate ad aggiungete brodo fino a che il riso non è cotto. Dopo circa un quarto d’ora aggiungete il salmone taglio a fettine e i pezzetti d’ananas con un pizzico di sale. Fate soffriggere per un po’, e quando il salmone si sarà rosolato e l’ananas essiccata, aggiungete la noce di burro e lo zanzero. Mescolate per amalgamare tutto. Potete servire.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*