Fukushima: i luoghi del disastro nucleare COMMENTA  

Fukushima: i luoghi del disastro nucleare COMMENTA  

keow-wee-long-fukushima
keow-wee-long-fukushima

Keow Wee Loong fotografa Fukushima dopo il disastro nucleare.

Cinque anni dopo il disastro nucleare della centrale Dai-ichi di Fukushima in Giappone, l’area è tutt’ora abbandonata a causa degli altissimi livelli di radiazioni. Polizia e barricate bloccano l’accesso. 

Il fotografo malese Keow Wee Loong si è illegalmente addentro nella zona di alienazione. Protetto solo da una maschera antigas, ha ignorato le procedure di stato per fotografare la desolazione delle case, delle strade e di diverse attività come supermercati. Tutto abbandonato.

fukushima-exclusion-zone-keow-wee-loong-03

 

Il fotografo ha raccolto impressionanti scatti. La zona rossa della città, ancora a rischio molto elevato, è completamente deserta, la popolazione ha abbandonato tutto.

Leggi anche: I paesi abbandonati dopo il sisma


keow-wee-long-fukushima-desastre-zona-vermelha-24-700x481

Keow Wee Loong ha trovato cibo, soldi, ori, vestiti, computer. Dichiara di essere stupito che nessuno abbia ancora saccheggiato la città.

In una lavanderia c’è ancora il bucato steso e alcune monete sul pavimento.

Leggi anche: Hill station Bokor: stazione climatica abbandonata


fukushima-exclusion-zone-keow-wee-loong-04

Desolata la stazione ferroviaria.

674d

Fukushima sembra essersi fermata all’11 marzo 2011. Tutto è rimasto immobile. Le fotografia lasciano senza fiato. Gli scatti fanno nascere un sentimento di malinconia e desolazione devastante.

fukushima-exclusion-zone-keow-wee-loong-02

 

1 / 8
1 / 8
  • Fukushima  abbandonata
  • Fukushima abbandonata
  • Fukushima abbandonata
  • Fukushima abbandonata
  • Fukushima abbandonata
  • Fukushima abbandonata
  • Dubai Rooftoppers Climb 425m World’s Tallest Residential Building
  • View from the Top

Leggi anche

img_0123
Viaggi

Salisburgo. Magia dell’Avvento tra le strade del centro

Salisburgo. Magia dell'Avvento tra le strade del centro. Salisburgo, una delle più belle città austriache é famosa oltre che, per aver dato i natali a Mozart, anche per esser stata dichiarata Patrimonio dell'Umanitá dall'Unesco. Tantissimi i turisti che in questo periodo dell'anno popolano le strade della città, del centro storico di Salisburgo. Moltissimi gli italiani che da sempre si lasciano trasportare dalla magia dell'Avvento. La città ricca di caffé e ristoranti, non troppo distante dal confine italiano é una buona opportunità per passare un piacevole fine settimana in compagnia. Arrivando con gli autobus sulla riva del fiume Salzach, attraversandolo su Leggi tutto

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*