Fumo, cambiano le abitudini degli italiani

Attualità

Fumo, cambiano le abitudini degli italiani

Cala il consumo delle sigarette tradizionali, aumenta quello di trinciato, cioè tabacco sfuso, ed è boom di sigarette elettroniche. Questa la “fotografia” delle nuove abitudini dei fumatori italiani, delineata dal sedicesimo Rapporto Nomisma, presentato nei giorni scorsi a Roma. Quali sono i motivi di tale cambiamento? La ragione principale è di ordine economico: l’aumento dell’Iva ha provocato un rialzo del prezzo delle sigarette tradizionali, inducendo i consumatori a comprare quelle da fare a mano con il tabacco sfuso (il cui consumo è aumentato del 229% ).

Il rialzo dei prezzi ha portato ad un maggiore sviluppo del mercato nero di sigarette, che ora rappresenta il 10% del mercato totale, il triplo rispetto a tre anni fa. Un incremento delle sigarette illegali, oltre a mettere in crisi il settore, provoca danni alla salute dei consumatori. Intanto gli italiani che fumano cambiano abitudini, l’obiettivo principale è risparmiare. In questo periodo di crisi il vizio di fumare è piuttosto dispendioso!

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche