Fumo e schizofrenia: una relazione possibile

Salute

Fumo e schizofrenia: una relazione possibile

Il farmacologo professor Boris Quednow dell’Ospedale Psichiatrico di Zurigo e il professor Georg Winterer dell’Università di Colonia hanno studiato, tramite EEG il gene TCF4, ritenuto fattore di rischio per la schizofrenia. «Il fumo altera l’impatto del gene TCF4 sulla [funzione di] filtraggio dello stimolo acustico – spiega Quednow – Pertanto, il fumo potrebbe anche aumentare l’impatto di particolari geni sul rischio di schizofrenia».

Conoscere questo meccanismo potrebbe aiutare i medici a formulare diagnosi precoci, attuare piani di prevenzione e nuovi approcci terapeutici, fanno notare i ricercatori. «Il fumo dovrebbe essere considerato come un cofattore importante per il rischio di schizofrenia in studi futuri», conclude Quednow.
«Uno dei tanti rischi a cui chi fuma si espone che, invero, va preso in seria considerazione.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche