Funerali Casamonica, minacciato un giornalista: “ti veniamo a prendere fin sotto casa”

News

Funerali Casamonica, minacciato un giornalista: “ti veniamo a prendere fin sotto casa”

Clima sempre più pesante attorno ai funerali di Vittorio Casamonica.
Un video reporter del sito Fanpage ha raccontato infatti di essere stato minacciato di morte sulla pista dell’eliporto di Terzigno, in provincia di Napoli, dove si era recato per raccogliere informazioni sul luogo da cui è partito l’elicottero dal quale sono stati lanciati i petali di rosa sulla folla accorsa alla funzione.
Aveva appena finito di fare le riprese, Alessio Viscardi (questo il nome del giornalista), quando quattro persone gli si sarebbero avvicinate intimandogli di consegnare tutto il materiale e minacciandolo di andarlo a prendere fin sotto casa e sotterrarlo in una piscina vuota.
Qualche spintone, la videocamera gettata a terra, ma, per fortuna, i quattro non sono passati ai fatti.
Immediata la denuncia di Viscardi e altrettanto immediata l’apertura delle indagini da parte della questura di Napoli.
Episodio che, per quanto possa sembrare impossibile, riesce ad aggravare la situazione generale attorno al funerale dei Casamonica.
Faceva paura quel manifesto, “hai conquistato Roma, ora conquisterai il paradiso”, dedicato al defunto e visto con chiarezza durante le esequie.

Fa altrettanta paura il fatto che un cronista venga minacciato in modo così aperto.
Ma, per tutta questa vicenda, ciò che prevale è il ribrezzo per la mancata presa di posizione da parte di tutti, ben esemplificata dalle parole del parroco che ha celebrato i funerali: che volete da me? Io faccio il parroco.
Per fortuna, il paradiso rimane al sicuro.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche