G20, occorre stimolare crescita solida e sostenibile e occupazione

G20, occorre stimolare crescita solida e sostenibile e occupazione

Esteri

G20, occorre stimolare crescita solida e sostenibile e occupazione

G20 china

Dal G20 in Cina arrivano le prime conclusioni degli incontri fra i rappresentanti dei 20 paesi. “Stimolare una crescita inclusiva, solida, sostenibile”.

La prima bozza delle conclusioni del G20 in Cina è stata diffusa. Una prima indicazione appare chiara. Al fine di garantire un buono stato dell’economia mondiale, occorre “stimolare una crescita inclusiva, solida, sostenibile e l’occupazione”. Al G20 si è parlato di strategie per la crescita economica, quindi è emersa la necessità di approfondire il legame fra “riforme strutturali, commercio, investimenti e Pil”.

“Il virtuoso triangolo investimenti – riforme – controllo” ha dichiarato il presidente della Commissione Ue Juncker “sta funzionando, le riforme portano risultati”. “A questo summit abbiamo bisogno urgente che i nostri partner del G20 implementino le strategie di crescita già accordate”.

Il premier italiano Matteo Renzi ha invece voluto sottolineare, nel suo intervento, la “crescente sensazione di sfiducia da parte dei cittadini, in particolare delle classi medie, nei confronti della finanza”. “E’ importante” ha evidenziato Renzi, “che le riforme calino nella realtà quotidiana delle persone”, garantendo, da parte dei governi, “più attenzione all’equità e all’uguaglianza”.

Il G20 non è invece stato occasione per un riavvicinamento fra Russia e Usa in merito alla situazione in Siria.

L’incontro fra il Segretario di Stato John Kerry e il ministro degli Esteri Serghei Lavrov non hanno infatti portato ad alcun accordo.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche