Gabriella Germani: Basta con le solite facce! COMMENTA  

Gabriella Germani: Basta con le solite facce! COMMENTA  

“Basta con le solite facce!”

foto tratta da duepuntisrl.it

Questo il titolo dello spettacolo che parte stasera a Roma fino al 4 marzo. Sarà Gabriella Germani nel suo one woman show ha impersonare fra le altre Barbara Palombelli,  Bice Valori, Serena Dandini, Anna Finocchiaro.

Leggi anche: Collane buoni propositi: i prezzi


Lo spettacolo sara’ in scena al Teatro dei Satiri. L’attrice, nota per le imitazioni televisive e per quelle radiofoniche nel programma “Viva Radio 2” con Fiorello e Marco Baldini, porta in scena le donne della politica, della televisione, del cinema e del giornalismo: quelle che vediamo sempre e comunque anche se non possiamo piu’ vederle, anche se non vogliamo vederle, perche’ sono – appunto – “le solite facce”.

Lo spettacolo e’ anche un omaggio alla tv di un tempo, quella di Bice Valori e dell’ammaliante “signorina buonasera” Marina Morgan. Oltre al cinema, alla televisione e alla politica, la camaleontica attrice fa incursione nel mondo della musica italiana, proponendo una carrellata di voci che vanno da Carmen Consoli a Ornella Vanoni.

Leggi anche: Come scoprire i giorni fertili


Gabriella Germani porta in scena le sue donne senza trucco e senza trucco le mostra al pubblico: umane, troppo umane e disumane.

 

Leggi anche

sabbia-cinetica_dove-comprarla-e-composizione
Donna

Sabbia cinetica: dove comprarla e composizione

Uno dei giochi più di moda degli ultimi tempi, adorata dai bambini e dalle loro mamme: scopriamo di più sulla sabbia cinetica, anche come prepararla in casa Portare un po’ di spiaggia nella propria casa anche in inverno o in montagna: un sogno soprattutto per i bambini più piccoli, ai quali fare il bagno in mare interessa decisamente meno che poter pasticciare con la sabbia, usando secchiello, palette, formine. Un castello con delle belle torri merlate, ma anche un pesciolino, una stella marina o un bel granchietto che appaiono davanti a loro e possono essere distrutti e ricostruiti infinite volte, conservano Leggi tutto

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*