Galateo: gli 8 errori più comuni che ti fanno sembrare scortese COMMENTA  

Galateo: gli 8 errori più comuni che ti fanno sembrare scortese COMMENTA  

ALT

Tutti facciamo passi falsi quando si tratta di galateo.. anche gli esperti. La soluzione per fare attenersi perfettamente al galateo è scusarsi con chiunque per qualunque cosa e andare avanti; imparare dai propri errori e non ripeterli ogni volta.

Leggi anche: I 3 errori da non commetere mai – Parte I


E’ essenziale seguire alcune regole di galateo  sia nelle situazioni professionali che sociali. E’ bene quindi conoscerle, perché possono fare la differenza tra rimanere amici oppure rompere le amicizie e continuare la propria carriera. Allo stesso modo è importante sapere cosa non va fatto.

Leggi anche: I 3 errori da non commettere mai – Parte II


1.  Essere scortesi 

Essere educati nei confronti degli altri in qualunque situazione è la regola più importante del galateo. Può accadere che non si sappia come si apparecchia la tavola o quando usare una forchetta e quando un’altra, ma la maggior parte delle persone vi perdonerà per questi errori superficiali. Tuttavia, difficilmente verrete scusati se sarete scortesi. E’ importante essere educati con tutti, che si tratti del portiere dell’ufficio dove si lavora o del condominio o del vostro capo e degli altri colleghi. Si deve sempre mostrare gratitudine e rispetto ai camerieri dei ristoranti, ai commessi e ai cassieri dei supermercati, in quanto è ciò che fa la differenza. L’essere scortesi con queste persone mostra una mancanza di carattere.


2.  Essere in ritardo

Se si fa parte di quel gruppo di persone che sono in ritardo cronico, questo denota mancanza di rispetto nei confronti del tempo messo a disposizione da altre persone. Quando si fissa per incontrarsi ad una certa ora, bisogna essere puntuali. Se si è ritardatari occasionali, le persone sapranno perdonare se non è un qualcosa che accade spesso. L’importante è chiamare o avvertire la persona con cui si è preso appuntamento e farle sapere l’orario di arrivo.

L'articolo prosegue subito dopo


3.  Sbagliare nel presentare le persone 

Quando si è con due persone che non si conoscono, si dovrebbe sempre presentarle. Se non si ricordano i nomi, si può sempre usare una frase del tipo “Scusi. Lo so che ci siamo incontrati, ma non mi ricordo come si chiama”. Si utilizzi poi il nome proprio della persona mentre la si presenta e anche nel corso della conversazione. Se si introduce nella conversazione un argomento di cui si è già parlato in passato, passerà più inosservato il fatto che non si ricordi il suo nome.

4.  Messaggiare al telefono quando si è fisicamente con altre persone

Bisogna sempre mantenere l’attenzione quando si è insieme ad altre persone. Se suona il telefono o si riceve un messaggio che implica una risposta immediata, è necessario scusarsi e limitarsi a pochi istanti da dedicare al cellulare. Quando poi si ritorna dalle persone (fisiche), merita scusarsi e non riprendere in mano il telefono per messaggiare. Non bisogna mai mandare SMS mentre si sta cenando insieme ad altre persone. E’ un gesto maleducato nei confronti degli altri commensali.

5.  Non rispondere agli inviti

Quando si riceve un invito ad un evento, che sia una cena o un matrimonio, bisogna avvisare se saremo presenti o meno il prima possibile. Non rispondere agli inviti può ostacolare la persona che sta preparando la lista degli invitati, il catering e la location. Se si mandano delle scuse e si scopre di poter partecipare, è necessario chiamare di persona chi ha emesso l’invito e chiedere se non è troppo tardi. Nel caso in cui non vi sia più posto, siate comprensivi.

Se si accetta un invito e ci si ammala poco prima, bisogna avvertire il prima possibile; non si può cambiare i programmi se si presenta all’occasione qualcosa di più interessante. Si potrebbe non ricevere più un invito se questo atteggiamento fosse scoperto.

6.  Essere troppo egocentrici 

Quando si messaggia con amici, familiari o colleghi, bisogna dare il giusto spazio a tutti durante una conversazione. Se si ha intenzione di concentrare il dialogo su se stessi, potrebbe venir fuori che le persone si voltano o cambiano strada quando vi incontrano. Non vogliamo che le persone ci vedano narcisistici o egocentrici.

Il modo migliore per avere una buona conversazione è fare domande all’interlocutore ed essere attenti. Se si sa ascoltare, la persona a sua volta farà delle domande. Una conversazione bidirezionale si apprezza di più da entrambe le parti e le persone intorno ne saranno ben contente.

7.  Essere maleducati a tavola

Quando si è a tavola con altre persone, bisogna prendersi il proprio tempo per poter rispettare le regole. Se non si sa quali posate utilizzare,  è necessario impararlo prima. Non si deve mangiare di corsa o si potrebbe cadere in errori che possono essere tranquillamente evitati.

E’ necessario prendersi il tempo per masticare il cibo e quindi non bisogna parlare a bocca piena. Se qualcuno ci pone una domanda subito dopo aver messo in bocca una pietanza, capirà e aspetterà finché non si sarà masticato e deglutito.

Quando la cena sarà giunta al termine, bisogna aspettare gli altri. E’ maleducazione alzarsi da tavola quando gli altri stanno ancora mangiando.

8.  Dimenticare di ringraziare

Quando si riceve un regalo o qualcuno fa qualcosa di speciale nei nostri confronti, bisogna sempre mostrare gratitudine. Bisogna dire subito “grazie”. Quando si torna a casa è consigliato inviare un messaggio di ringraziamento. Se non lo si fa subito dopo, non si deve usare una scusa per ignorare che cosa si è appena fatto. Il consiglio è di inviare un messaggio il prima possibile.

 

Leggi anche

babbo natale
Guide

Come sopravvivere al pranzo di Natale

Ecco come fare a sopravvivere al pranzo di Natale, nonostante le domande incalzanti dei parenti e le quantità industriali di cibo.   Manca davvero poco alle festività natalizie e in molti si staranno domandando come sopravvivere al pranzo di Natale. Cibo in quantità industriali, domande impertinenti dei parenti, e bambini che piangono e urlano in ogni angolo della casa. Non temete! Questo articolo vi consiglierà come comportarvi per sottrarvi a queste torture. Per prima cosa cercate di evitare le discussioni private a tavola, cercando di cambiare discorso quando uno dei parenti vi incalzerà con domande inopportune. Inoltre è assolutamente vietato Leggi tutto

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*