Gallarate: processione per festeggiare la nascita di Maometto

Milano

Gallarate: processione per festeggiare la nascita di Maometto

Domenica della pace per i Pakistani che ieri mattina hanno sfilato in circa un migliaio a Gallarate partendo da via De Magri fino a largo Camussi. Molti i bambini presenti per la comunità che ha festeggiato la nascita del profeta Maometto.

L’ appuntamento è stato guidato da da Pasha Naim e Syed Mohammad Yousaf, presidente e vice della associazione pakistani di Varese, presente al corteo Sergio Mola della segreteria provinciale della Cisl.

Sopite le polemiche dei giorni scorsi, circa la concessione della palestra di pattinaggio di via Generale Dalla Chiesa, da parte della amministrazione comunale, per ospitare la preghiera dei pakistani, concessione poi rimessa.

Il portavoce del corteo, parlando al megafono in italiano, ha più volte ringraziato le autorità e il Comune e ha ricordato che “non c’è alcuna differenza tra le processioni cristiane e quelle che facciamo noi”. Civile e pacifico il corteo (addirittura dotato di un servizio d’ordine di volontari APV che raccoglievano i rifiuti per terra), ma in molti hanno notato e stigmatizzato la totale assenza di donne, mentre erano diversi i bambini.

“A Gallarate è la prima volta che facciamo il corteo ma in altre città come Brescia è da anni una consuetudine” spiega Pasha Naeem, presidente dell’associazione pakistani varesini (APV) prosegue “Ma noi rappresentiamo tutti.

È il primo passo per un incontro tra le culture. Oggi abbiamo fatto vedere di essere portatori di tradizioni e abbiamo fatto sentire urla non di guerra ma di pace”.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche