Galleria dell’Oca

Roma

Galleria dell’Oca

A metà degli anni Sessanta l’Oca nasce, nella via omonima, come una piccola libreria. Diventando ben presto un luogo di incontro frequentato da artisti e scrittori come Moravia, Pasolini, Elsa Morante, Petri ed Ungaretti, in poco più di due anni la libreria diventa una vera e propria galleria – Galleria l’Oca – esponendo fino agli anni Novanta artisti come Festa, Turcato, Paolini, Carol Rama, Angeli, oltre ad occuparsi di grandi mostre storiche di artsiti del 900 da Morandi, De Pisis e Magnelli. Chiusa sul finire degli anni Novanta, la stessa galleria riapre in un’altra sede, Via delle Mercede, mantenendo comunque lo stesso spirito e lo stesso nome di un tempo.

Martina Bonichi

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche