Galliani accusa: ‘La Juve gestisce le immagini, manipola la moviola’

Calcio

Galliani accusa: ‘La Juve gestisce le immagini, manipola la moviola’

Galliani è una furia per il gol di Tevez e per i replay mandati in onda.

A detta dell’ ad rossonero le immagini mandate in onda da Sky non rispecchiano la realtà.

Come da decenni ormai Juventus-Milan è una partita che non termina mai al triplice fischio dell’arbitro, ma prosegue per giorni a causa delle polemiche che nascono. Quest’anno ad innescare la polemica è stato l’ad rossonero Galliani, il quale si è scagliato contro la Juventus e contro l’emittente satellitare Sky, affermando che il fermo immagine mandato in onda sul gol di Tevez (posizione dubbia di fuorigioco), è stato manomesso mostrando una linea parallela fasulla e questo perchè – sempre secondo Galliani – è la Juventus stessa a gestire le regie televisive delle proprie gare e per questo promettendo una dura battaglia in Lega.

La replica della Juventus non si è fatta attendere punzecchiando Galliani, al quale la società bianconera con ironia ha ricordato i suoi passati da geometra e addetto alla tv, affermando che le sue affermazioni sono solo puerili per cercare di nascondere il risultato del campo che è stato nettamente a favore dei bianconeri.

Anche Sky non è stata a guardare sentendosi chiamata in causa e attraverso la trasmissione “Sky Calcio Show” ha cercato di dimostrare con vari esempi come l’effetto ottico possa ingannare la prospettiva delle immagini ed affermando che la tv satellitare del magnate Murdoch è assolutamente imparziale nei giudizi ed in tutte le attività che svolge, per il rispetto dei propri abbonati.

Guerra finita? Pare proprio di no, perchè ormai si sono formati due schieramenti: i pro Galliani ed i pro Juventus e Sky.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche

Patrizio Annunziata 933 Articoli
Vivere di calcio e sport con passione cercando sempre di essere imparziale e raccontare solo e senza mezzi termini la pura realtà dei fatti per rendere un servizio degno ai lettori.