Gassman regista: Roman e il suo cucciolo COMMENTA  

Gassman regista: Roman e il suo cucciolo COMMENTA  

Sono appena iniziate le riprese per il primo film in cui Alessandro Gassman non solo è il protagonista ma anche il regista dell’opera: “Roman e il suo cucciolo“. La pellicola altro non è che la trasposizione sul grande schermo del suo ultimo successo teatrale dal nome omonimo, che ha occupato gli stage di tanti teatri italiani, ricevendo l’apprezzamento di critici e pubblico fino a conquistare il Premio Ubu 2010 come Miglior Spettacolo dell’anno. La storia, scritta dallo stesso Gassman e da Vittorio Moroni, avrà delle scene ambientate a Latina e a Roma, descrivendo la tragicità di un uomo Roman, rumeno, che vive la disperazione di un abbandono e la difficoltà di crescere Cucciolo, suo figlio, perdutosi nella dipendenza da eroina e nel facile guadagno dello spaccio.

Leggi anche: Irene Grandi presenta “Canzoni per Natale” al Magazine di Radio Montecarlo


 

Caterina Mirijello

Leggi anche

babbo-natale
Cultura

Babbo Natale esiste o no

Ci sono ancora bambini che credono a Babbo Natale e attendono con ansia di ricevere i suoi doni a Natale. Ma quanto c'è di reale in questo personaggio? La maggior parte dei genitori si sente rivolgere la fatidica domanda “Babbo Natale esiste o no?” dai propri figli appena riescono a percepire la realtà distinguendola dalla fantasia. Per alcuni questo momento arriva presto (fra i 3 e i 9 anni), per altri si prolunga un po’. Una cosa è certa: nell’immaginario collettivo dei più piccoli il personaggio di Babbo Natale ha persino soppiantato Gesù Bambino. Per i bimbi in tenera età Leggi tutto

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*