Reggio Emilia shock: gattini uccisi a badilate da un anziano COMMENTA  

Reggio Emilia shock: gattini uccisi a badilate da un anziano COMMENTA  

gattini
gattini uccisi

Anziano uccide tre gattini a badilate e li getta in un canale lungo la via Emilia. L’uomo è stato rintracciato e denunciato per violenza sugli animali.


Reggio Emilia: un uomo di 70 anni ha ucciso tre gattini appena nati a badilate e li ha gettati in un canale lungo via Bacone, un tratto di via Emilia in direzione Modena.


L’uomo è stato notato da una ragazza, che vedendo i tre gattini e credendoli vivi si era offerta di adottarli. L’anziano ha risposto in malo modo, offendendola e dichiarando che ormai era troppo tardi perché li aveva già uccisi a badilate. Dopo averli gettati l’uomo si è ritirato in una casa nelle vicinanze.


La ragazza, scossa dall’accaduto, ha avvertito la polizia che pattugliava la zona lungo la via Emilia. Gli agenti sono riusciti a risalire all’identità dell’uomo che è stato denunciato per violenza sugli animali, con aggravante di ingiustificata violenza.

L'articolo prosegue subito dopo


I corpi dei gattini sono stati recuperati dal servizio veterinario comunale, sono ora a disposizione delle Autorità giudiziarie per l’autopsia. Secondo i primi accertamenti, sarebbero visibili anche ad occhio nudo le cause della morte dovute alla rottura dell’osso del collo.

L’uomo ha giustificato il suo gesto dichiarando di averli uccisi per limitare la popolazione felina nei dintorni della sua abitazione. Gli agenti stanno accertando i precedenti dell’uomo per capire se si tratta di un caso isolato o se l’uomo ha compiuto reati simili in passato.

 

Leggi anche

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*