Gaudì a Barcellona COMMENTA  

Gaudì a Barcellona COMMENTA  

Geniale e innovativo, Antoni Gaudì ha lasciato un’indelebile segno nella città di Barcellona, plasmandone il volto con i suoi edifici unici, dallo stile pienamente riconoscibile.

Nato nel 1852 a Reus in Terragona, ha mostrato fin dagli esordi un’eccezionale creatività e una straordinaria voglia di rinnovamento, pur con una piena coscienza delle esperienze del passato architettonico spagnolo.

Oggi è considerato l’anticipatore e massimo esponente del Modernismo, che ha saputo rivisitare elementi della tradizione con forme assolutamente inedite. Nei suoi edifici trovano posto ceramiche, ferro battuto, vetro dipinto e lavorato, inseriti in contesti in cui i materiali da costruzione vengono plasmati quasi fossero argilla, assumendo forme ispirate alla natura.

Linee sinuose, ondulate e morbide connotano i profili di palazzi, gli elementi di arredo progettati dalla mente feconda di Gaudì, al cui nome sono legati la Sagrada Familia, Casa Batlò, Park Güell e molti altri edifici che caratterizzano Barcellona.

Leggi anche

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*