7 cose che non sapevate di Gauntlet

Xbox

7 cose che non sapevate di Gauntlet

Lanciato nel 1985, Gauntlet era un videogamearcade a quattro giocatori ed è considerato da molti come uno dei più grandi videogiochi mai realizzati. Oggi al Game Developers Conference, il suo creatore Ed Logg (che ha anche lavorato anche su Centipede e Asteroids) ha tenuto una conferenza sulla progettazione di Gauntlet di allora, rivelando alcuni particolari che anche i più grandi fan non sapevano!

Eccoli…

Dungeons & Dragons
Gauntlet è stato ispirato dai giochi di ruolo: Dungeons & Dragons. Suo figlio continuava a pregarlo di realizzare un gioco D & D, ma Logg non era sul da farsi. Poi ha scoperto un gioco chiamato Dandy sul computer Atari 800 nel 1983.

Dandy supportava quattro giocatori. Usando questo come suo punto di saltare, Logg si mise al lavoro facendo una versione più elaborata per Arcade nel 1983.

Codename: Dungeons
Gauntlet inizialmente doveva chiamarsi Dungeons. Fu solo nell’aprile 1985 che il team legale Atari disse a Logg che quel nome non era disponibile.

Lo ha cambiato in Gauntlet il 10 maggio 1985, un titolo di cui Logg è molto contento.

“Hulk sta per morire!”
Due nomi dei personaggi sono stati cambiati prima del lancio. La valchiria si chiamava “Amazon” e il Guerriero “Hulk”.

Piùgiocatori = più soldi
Nei primi anni ’80, gli arcade attraversavano un periodo particolare. I Produttori creavano giochi più elaborati che gli operatori avrebbero dovuto pagare di più ($ 0,50!), ma i giocatori facevano resistenza al cambiamento. La domanda ad Atari era: “Come facciamo a ottenere guadagni maggiori?” L’idea era che con Gauntlet, con quattro giocatori si potesse guadagnare quattro volte di più. E’ stato un progetto particolarissimo senza schemi fissi in modo che se qualcuno moriva potev essere sempre rimpiazzato. Un’altra scelta fatta appositamente per aumentare gli incassi era che non c’era fine al gioco. In Gauntlet i livelli di gioco eranoverticali ed orizzontali.

Gauntlet è stato un grande successo nel 1985.

Ma il team marketing di Atari era perplesso sulla modalità in 4 giocatori: non si era sicuri che quattro sconosciuti avrebbero voluto giocare una partita insieme. Fiducioso nel suo gioco, Logg ha convinto il team.

Spie giapponesi
Era pratica comune testare un nuovo gioco arcade in località selezionate prima del lancio nazionale. All’operatore veniva fornita la postazione gratuitamente ma in cambio non poteva fare pubblicità (come precauzione contro la concorrenza). Ma quando Logg controllò Gauntlet durante il suo test, trovò sviluppatori di SEGA che scattavano delle foto. Atari lo ritirò e non lavorò più con quell’operatore. Un anno dopo il rilascio di Gauntlet nel 1985, SEGA ha rilasciato un arcade a 4 giocatori chiamato Quartet.

7850
Questo è il numero di postazioni Gauntlet vendute negli Stati Uniti. Poche migliaia in più sono state vendute in Giappone e in Europa. Anche se Gauntlet è considerato un successo, giochi precedenti come Space Invaders e Ms.

Pac-Man hanno venduto centinaia di migliaia di postazioni in più. Uno dei giochi contemporanei di Gauntlet, Temple of Doom, ha venduto appena 2.800 copie.

“La gioco più divertente per un quartetto di giocatori!
Questo era il motto ufficiale utilizzato nel materiale promozionale di Gauntlet. Uno spot in cartone animato è stato mandato nei teatri, cosa molto insolita per i giochi arcade.
Lo trovate a queto link: http://www.youtube.com/watch?v=oVJVxbaR5XM&feature=player_embeddedgauntlet

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche