Gavi Docg Bruno Broglia 2012, Broglia COMMENTA  

Gavi Docg Bruno Broglia 2012, Broglia COMMENTA  

L’azienda agricola Broglia affonda le proprie radici nel 1972, quando l’imprenditore tessile Bruno Broglia acquistò a Gavi, in provincia di Alessandria, la Tenuta La Meirana dal conte Edilio Raggio; quarantadue anni dopo la cantina Broglia produce circa cinquecento mila bottiglie di vino all’anno, in prevalenza dal vitigno simbolo della zona, il Cortese di Gavi.


Oggi degustiamo il Gavi Docg Bruno Broglia, proveniente dalla vendemmia 2012: di colore giallo paglierino brillante, di media consistenza nel calice, raggiunge il naso con intensi aromi di pompelmo e gelsomino, con note minerali ed erbacee diffuse. Il sorso è di gran classe, elegante e molto fresco, ben supportato da sapidità e struttura; ben bilanciato, si protrae con buona persistenza e lunghezza al palato.


Un grande vino bianco da abbinare con il pesce.

28__brunobroglia_1_5

Leggi anche

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*