Gaza, ancora morti. Israele non vuole tregua COMMENTA  

Gaza, ancora morti. Israele non vuole tregua COMMENTA  

gaza_640

Non si ferma la violenza e lo spargimento di sangue sulla Striscia di Gaza. Stamattina sono stati uccisi altri ventisei palestinesi (tra cui nove donne e quattro bambini), e cinque soldati israeliani. Dall’inizio dell’offensiva israeliana i morti sono almeno 1.113, stando a quello che riferiscono i servizi di soccorso palestinesi. Nel campo profughi di Shati sono state uccise almeno dieci persone, tra cui otto bambini.


A causare la strage potrebbero essere stati i missili lanciati da un F-16 israeliano, ma Tel Aviv nega l’attacco, e anzi ribalta subito le accuse.

Nonostante i tentativi diplomatici in corso da parte dell’Onu, l’ipotesi di una tregua sembra al momento improbabile. Anzi, Israele annuncia che la guerra sarà lunga, fino a quando la loro “missione” non sarà completata.

Leggi anche

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*