Gemitaiz: frasi più belle delle canzoni

Musica

Gemitaiz: frasi più belle delle canzoni

Gemitaiz: ecco i testi e le citazioni delle frasi più belle delle canzoni del noto rapper romano

Gemitaiz, pseudonimo di Davide De Luca è un rapper italiano nato a Roma nel 1988, è entrato nel mondo della musica nel 2003. Grazie alla collaborazione con il rapper Canesecco, Gemitaiz pubblica i tre mixtape Affare romano (2006), Affare romano vol. 2 (2007) e Affare romano zero (2009). Nell’anno 2014 Gemitaiz collabora con MadMan, realizzando il singolo Non se ne parla, il quale è pubblicato per il download digitale. Il singolo ha anticipato la pubblicazione dell’album dei rapper, intitolato Kepler e pubblicato il 24 maggio dalla Tanta Roba. Il 1º luglio 2015 Gemitaiz ha pubblicato il singolo Bene, volto ad anticipare il suo secondo album, intitolato Nonostante tutto e pubblicato il 22 gennaio 2016.

Vediamo le frasi più belle delle canzoni del rapper romano:

“È bene ricordare a chi parla, che puoi avere tutti i soldi del mondo ma certe volte, per stare galla…ancora bastano una voce, un piano e una chitarra.”, Canzone Outro (Certe Volte).

“Tornare indietro non se ne parla, vivo la vita solo per raccontarla, chi pensa di conoscermi sbaglia, perché essere me non puoi sapere com’è.” Citazione di Gemitaiz estratta dal brano “Non se ne parla“.

Il giorno che ci batti il mondo va allo sfacelo

piovono rane dal cielo

scordiamo fiabe portiamo piaghe

merda che sta nel vangelo

io per scappare dal cielo

ho gia girato troppi rifugi

un cuore infranto che non mi ricugi

ma in alto ora quando mi tocchi ti bruci

fra non fossi stato gia in para un top

sarai ubriaco alla sala slot

se non riempiamo sto pala sport

finiamo a vivere a drakenswat

non mi parlare di quello che faccio ora sono il disagio ora ne sono la mascotte

a chi scava il fondo a chi scala il top chiama la squadra swat!

sono il rap punk di lebon

uno slam dunk di lebron

una stecca si pero mo vendono il freddo biberon

metà triste meta comico

chi mi odia mi sà che e cattolico

sono mad ho rap alcolico

tu mi sembri un nerd alcolico

c ho piu caldo del Cairo , maylo

lascio i corpi nel nylon

il flow assesta colpi nel cranio

fotte e pensa ad ogni dettaglio

fra c ho un arsenale vario

stacco le casse dal telaio

la mia raffica a ventaglio

ti fa una plastica al metallo

EMME! (Il Giorno del Giudizio, Kepler)

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche

Loading...