Genetica Vs. ambiente nell’obesità dei bambini

Infanzia

Genetica Vs. ambiente nell’obesità dei bambini

Negli ultimi decenni l’obesità infantile è diventata una seria preoccupazione. I bambini in sovrappeso rischiano di diventare adulti in sovrappeso che possono soffrire di conseguenze correlate al peso, come il diabete e malattie cardiache. Anche se alcuni bambini possono avere una predisposizione genetica di essere in sovrappeso, altri possono aumentare di peso a causa del loro ambiente.


Ricerche sul DNA
Uno studio condotto dal Dr. Sadaf Farooqi presso l’Università di Cambridge ha stabilito che i bambini obesi possono non avere una parte di uno dei geni nel cromosoma 16. L’assenza di questa parte del gene aumenta il desiderio di mangiare.

Studi sui gemelli
Studi di gemelli, come quello condotto da Stunkard, Foch, e Hrubec, hanno indicato che circa il 75 per cento del rischio di obesità è attribuito a fattori genetici mentre il 25 per cento del rischio di obesità è attribuito all’ambiente.

Fattori ambientali
I fattori ambientali, quali la disponibilità di cibo e le opportunità di esercizio fisico, influenzano le probabilità di un bambino di avere l’obesità.

Se un bambino è in un ambiente con scelte alimentari non salutari e dove l’esercizio non è promosso, la probabilità di obesità aumenta.

Fattori socio-demografici
I bambini in famiglie a basso reddito hanno un aumentato rischio di diventare obesi a causa della mancanza di frutta fresca e verdura e per una propensione verso scelte alimentari non salutari.

Il superamento di fattori genetici e ambientali
Nonostante una predisposizione genetica e fattori ambientali, i bambini possono mantenere un peso sano attraverso un’alimentazione sana ed esercizio fisico. Inoltre, i bambini dovrebbero essere incoraggiati ad allenarsi per almeno 60 minuti ogni giorno.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche