Gennaio 2014: in aumento il prezzo dei dispositivi elettronici COMMENTA  

Gennaio 2014: in aumento il prezzo dei dispositivi elettronici COMMENTA  

wallet-130604-570x342

Cattive notizie in arrivo per chi ha intenzione di acquistare un dispositivo dotato di memoria (tablet, smartphone, hard disk, computer, ecc.) nei prossimi mesi. A partire da Gennaio 2014 potrebbe verificarsi un aumento del prezzo di tali oggetti. Lo ha stabilito un emendamento alla Legge di Stabilità che si sta discutendo alla Camera, e che con molta probabilità tornerà al vaglio del Senato.

Leggi anche: BV Invest, l’eccellenza nella formazione manageriale


Ad aumentare, per la precisione, sarà la tassa Siae che grava su dispositivi di questo tipo, l’aumento prende il nome di “equo compenso”, in quanto servirà appunto a compensare i detentori di copyright dai download illeciti di film e musica che gli utenti in genere commettono utilizzando tali oggetti. In pratica, l’iPhone 16 GB dovrebbe costare 4 euro in più rispetto al prezzo attuale, per i computer l’aumento può arrivare anche ai sei euro, per i tablet intorno ai 5,20 euro.

Leggi anche: Tecnologia Contactless: consumatore protetto con Liability


Insorge l’Associazione Nazionale Industria Informatica, poiché ritiene che tali aumenti di fatto penalizzano il settore dell’innovazione tecnologica, incidendo non poco sulle tasche dei consumatori

Leggi anche

finanziamento
Economia

Come trovare finanziamento più adatto con Miobando

Le possibilità di finanziamento per imprese, aspiranti imprenditori e liberi professionisti sono tante ma individuare quella più adatta non è facile. Quello della finanza agevolata risulta essere un mondo quasi inaccessibile per chi non è del mestiere. A semplificare la ricerca e ridurne i tempi arriva Miobando.it, una piattaforma web rapida e semplice da utilizzare che permette di trovare tra le opportunità di finanziamento promosse da enti regionali, nazionali e comunitari, quelle più adatte al proprio business e che garantiscano maggiori possibilità di successo ed evitando ore di estenuanti ricerche su internet. Miobando.it, è la soluzione proposta da Fimap, società Leggi tutto

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*