Genova, 1 marzo sciopero dei mezzi pubblici: orari e info COMMENTA  

Genova, 1 marzo sciopero dei mezzi pubblici: orari e info COMMENTA  

Giovedì primo marzo le segreterie nazionali di Filt,-Cgil, Fit-Cisl e Uiltrasporti hanno indetto uno sciopero generale di 4 ore del trasporto pubblico per protestare contro la manovra economica del governo Monti che graverebbe in modo pesante sulle lavoratrici e i lavoratori del settore, già pesantemente colpiti dalla crisi economica, stando a quanto si legge dal comunicato ufficiale diramato alla stampa.

Leggi anche: I robot del Salone Orientamenti


Per questo sciopero di 4 ore si bloccheranno bus, treni, navi, trasporto merci e viabilità autostradale con orari differenti a seconda della città e del settore: in tutta Italia i treni si fermano nelle stazioni dalle 14.00 alle 18.00, con conseguenti disagi nelle ore immediatamente precedenti e successive l’inizio e la fine dello sciopero; navi e traghetti ritardano di 4 ore la partenza, mentre gli addetti alle attività portuali scioperano le ultime due ore di servizio.

Leggi anche: Genova,poliziotto uccide moglie e figlie: poi si suicida


In Liguria lo sciopero segue le seguenti modalità:

Genova
Amt in sciopero dalle 11.45 alle 15.45
Atp in sciopero dalle 10.00 alle 14.00

Savona
Tpl Linea in sciopero dalle 10.15 alle 14.15

La Spezia
Atc in sciopero dalle 11.00 alle 15:00

Imperia
Rt in sciopero dalle 11.00 alle 15.00

Leggi anche

Robofriend
Genova

I robot del Salone Orientamenti

Si è svolta la settimana scorsa il Salone Orientamenti, la più importante iniziativa a livello regionale riguardo le opportunità formative e lavorative sul territorio, organizzato dalla Regione in collaborazione l'Università di Genova, la Camera di Commercio e l'Ufficio Scolastico Regionale. Tema di fondo di questa ventunesima edizione sono state le new skills, le nuove competenze richieste dalle aziende a livello europeo per le quali le istituzioni formative del nostro territorio hanno avviato da alcuni anni progetti innovativi. Non si tratta solo della formazione universitaria, il percorso comincia in maniera più incisiva nella scuola secondaria. Esempio di questo è l’iniziativa avviata Leggi tutto

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*