Genova: 6 kg di droga nella cantina di un 30enne

Cronaca

Genova: 6 kg di droga nella cantina di un 30enne

Genova: 6 kg di droga nella cantina di un 30enne

A Genova un 30enne è stato arrestato dalla Polizia di Stato per la detenzione di stupefacenti. Nella cantina del giovane sono stati rinvenuti 6 kg di droga.

Aveva un ingente quantità di droga nella propria cantina, che deteneva per fini di spaccio. Con questa accusa la Polizia di Stato di Genova ha arrestato in flagranza di reato un 30enne con precedenti per reati dello stesso tipo. Il giovane era noto alle forze dell’ordine in qualità di pusher della movida del centro storico. Con lui è stata denunciata anche la compagna. L’uomo è ora detenuto nel carcere di Marassi.

Durante i servizi antidroga che quotidianamente vengono operati in città, alcuni agenti hanno notato il 30enne mentre a bordo di una Fiat Punto transitava nella zone dell’area portuale. Messisi immediatamente alle sue calcagna, l’hanno pedinato fino alla zona Foce. Qui, dopo aver parcheggiato l’auto, il giovane è entrato nel locale cantine di un edificio residenziale.

A quel punto gli agenti hanno fatto irruzione, sorprendendo il sospettato mentre tentava di occultare un sacco contenente marijuana all’interno di un vecchio mobile.

Gli agenti hanno perquisito il locale palmo a palmo, scoprendo un totale di 6 kg di droga: 4 kg e mezzo di hashish, 1 kg e mezzo di marijuana e alcune dosi di eroina. Il luogo si presentava come una vera e propria base logistica per lo spaccio, al cui interno sono stati rinvenuti e sequestrati anche un bilancino di precisione, due bilance e un macchinario per il confezionamento sottovuoto, oltre a vario materiale per l’imballaggio degli stupefacenti. Gli agenti hanno sequestrato al 30enne anche contanti per un totale di 1.950 euro in banconote di vario taglio, due matrici di assegni per oltre 2.250 euro e un cellulare.

Quindi sono passati a perquisire l’abitazione del giovane, che condivideva con la compagna 28enne, anch’ella con precedenti per droga, falso, favoreggiamento e immigrazione clandestina.

Nella casa sono stato trovati altri 76 grammi di hashish, per la cui presenza la donna è stata denunciata in stato di libertà. Attualmente sono in corso ulteriori indagini per ricostruire la rete di spaccio all’interno della quale i due operavano.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche