Genova: Amt, tagli del 15percento sugli stipendi COMMENTA  

Genova: Amt, tagli del 15percento sugli stipendi COMMENTA  

 

Già nel 1995, gli stipendi dei dipendenti dell’AMT erano stati ridotti. Ora, l’amministratore delegato Paolo Cervetti, ci riprova, riprendendol’argomento “bustapaga”, ed affermando:”In bilancio mancano 15milioni di euro.

Se li spalmassimo sui 2450 dipendenti, farebbero 500 euro a testa al mese.” La risposta dei cinque sindacati è stata più che chiara: rifiuto totale di tornare a sedersi a tavolo con la dirigenza, proposta categoricamente rifiutata  e sciopero programmato per il 17 gennaio 2012.

Rendiamoci conto che se un autista guadagnasse circa 1400 euro al mese, sarebbe davvero crudele togliergli circa 500 euro dallo stipendo fisso, dal momento che mantenere una famiglia, di questi tempi, non è affatto facile!  “A questo punto – attacca Andrea Gatto, leader della Faisa Cisal, primo sindacato in Amt – non abbiamo più nulla da dirci.

Le risposte devono darcele Comune e Regione.”

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*