Genova, Camogli: I Gioielli del Mare in mostra all’Abbazia di San Fruttuoso

Genova

Genova, Camogli: I Gioielli del Mare in mostra all’Abbazia di San Fruttuoso

Da sabato 31 marzo I Gioielli del Mare, manifestazione promossa dall’Associazione Culturale Echi di Liguria, dal FAI – Fondo Ambiente Italiano e dal Comune di Camogli, sono in mostra presso l’Abbazia di San Fruttuoso in uno spazio che vede esposte alcune creazioni artistiche in corallo, madreperla, perle e conchiglie. Fino a domenica 14 ottobre i visitatori avranno l’opportunità di ammirare una selezione di manufatti di altissima qualità artigianale, esemplari antichi e moderni della migliore produzione italiana, in particolare quella di Torre del Greco la cui tradizione artistica è conosciuta in tutto il mondo.

Il percorso espositivo si snoda tra la Sala Capitolare dell’Abbazia e la Torre Doria ed è suddiviso in sezioni tematiche che, oltre all’esposizione dei manufatti, illustrano anche la storia, il mito e la lavorazione dei materiali con i quali sono stati prodotti: ogni argomento è sviluppato con semplicità di linguaggio attraverso pannelli in lingua italiana e inglese, pensati sia per le scolaresche, sia per i tanti turisti italiani e stranieri che ogni anno visitano San Fruttuoso.

Biglietto d’ingresso
Adulti: Eu 7,50; Bambini (4-12 anni): Eu 4,50; Iscritti FAI, soci National Trust e residenti Comune di Camogli: Eu 2,00; Scolaresche (a studente): Eu 3,50; Famiglia: Eu 22,00 (due Adulti + due Bambini 4-12 anni).

Orari apertura
Marzo e ottobre: 10.00 – 15.45 tutti i giorni
Aprile, maggio e seconda metà di settembre: 10.00 – 16.45 tutti i giorni
Da giugno a metà settembre: 10.00 – 17.45 tutti i giorni

Per info
0185 772703

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche

Salone Nautico
Genova

Nautico: Ice swimming, la novità dal mare nelle sfide estreme

22 settembre 2017 di Giada Talamo

Al Salone Nautico tante innovazioni di imbarcazioni ma anche le presentazioni di nuovi sport che stanno prendendo piede con la presenza di atleti come Paolo Chiarino che spiega la sua grande passione per questo straordinario sport acquatico. Una sfida con il mare. Col controllo mentale si può fare tutto.