Genova, chiuse tre case d’appuntamento cinesi COMMENTA  

Genova, chiuse tre case d’appuntamento cinesi COMMENTA  

I carabinieri di Rovereto hanno sgominato un grande giro di prostituzione nel nord Italia, gestito da cinesi, e hanno fatto chiudere tre case d’appuntamento a Genova, oltre a quelle di Rovereto, Milano, Como e Padova.


Due donne, ritenute le responsabili dello sfruttamento, sono state arrestate mentre 25 persone sono state le prestazioni offerte dalle ragazze cinesi erano sui 50 euro, che potevano arrivare a 100 per rapporti non protetti.

I clienti, circa 160 quelli individuati in più di un anno di indagini, tutti italiani di ogni età, arrivavano a lei grazie ad annunci su giornali e siti internet.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*