Genova, gli operai occupano l’aeroporto

Genova

Genova, gli operai occupano l’aeroporto

Gli operai Fincantieri che da giorni protestano contro il piano di riorganizzazione del gruppo hanno occupato l’aeroporto Cristoforo Colombo esponendo, davanti ai banchi del check-in, uno striscione con cui si richiedeva certezze per il loro futuro e hanno minacciato di non abbandonare il sit-in fino a quando non sarà loro comunicata la data dell’incontro, richiesta ormai da giorni, con il governo.

In occasione di tutta la mattinata non sono stati registrati disordini e le operazioni di imbarco si sono svolte regolarmente. Come ha spiegato Paolo Sirigu, direttore generale dello scalo, raggiunto dall’Ansa, la manifestazione si è svolta civilmente anche se, sono state prese delle precauzioni per il caso: «Per evitare tensioni si è preferito dirottare su percorsi alternativi i passeggeri che dovevano ancora effettuare il check-in -ha esordito il Dg-, Nonostante ciò, non si sono registrati disagi».

Proteste non solo all’aeroporto: a Sestri Ponente gli perai dello storico stabilimento navale hanno bloccato il traffico del ponente genovese mentre altre manifestazioni hanno avuto luogo anche a Palermo presso il cantiere navale contro il piano di Fincantieri, che prevede 140 esuberi in due anni.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*