Genova: mostra fotografica dedicata ai fratelli Grimm COMMENTA  

Genova: mostra fotografica dedicata ai fratelli Grimm COMMENTA  

 

Genova è una di quelle città che ti mette la curiosità in ginocchio: non sai resistere agli stimoli che provengono dai marmi e dagli eventi, così come non riesci a fare a meno di andarci, ritrovandoti le emozioni in centrifuga, non stese ad asciugare, ma prepotentemente grondanti. In un contesto simile, le personalità che la abitano e che ne calpestano quotidianamente i caruggi, non possono che esserne all’altezza: rivelando artisti, musicisti, pittori, comici, attori teatrali o fotografi.


A questo proposito, segnalare una mostra fotografica dedicata ai Fratelli Grimm, che porta infatti il nome “Grimmland”, non è solo un dovere ma anche e soprattutto un piacere. Lunedì 10 giugno 2013 ci sarà l’inaugurazione, dalle ore 17:00, avrà durata fino al 28 giugno e sarà aperta tutti i pomeriggi, dal lunedì al venerdì, con l’orario pomeridiano 14:30/18:30. La sede è l’Accademia di Belle Arti, sita in largo Pertini 4. La mostra è collettiva di conseguenza ha ovviamente più partecipanti ma tra questi, mi ha colpito una personalità sfacciatamente bohémien: Elise Marie Veronica DeGauche. I suoi contrasti genuini come le panchine del Porto Antico e feroci come i leoni di S.Lorenzo, mi hanno spinto a volerla contattare per farle qualche domanda.


Difficile impostare l’ordine quando cogli che la bellezza della sua arte non è ordine. Così l’intervista si è rivelata meravigliosamente dadaista: alla mia domanda “Perché, tra tutte le forme d’arte, proprio la fotografia?” lei mi risponde “Perchè è la più immediata e la meno veritiera.” I suoi ossimori sono accattivanti, tanto che straccio il foglio con le domande tecniche e comincio a chiederle in pieno stile borderline Ottocentesco, cose a caso. Scoprendo che ha le vene ustionate dal sole, ha un debole per il colore arancione, che i girasoli non dormono mai mentre il suo gatto Frank dorme sempre e che l’unico modo che riesce a farle fermare questi e altri istanti, permettendole di fermare ciò che vede, è fotografandolo.


Personalmente, non vedo l’ora di andare a vedere gli occhi dei suoi polpastrelli: poiché Grimhild, rappresentata metaforicamente con una personalità suggestiva come quella di Elise Marie Veronica DeGauche, dev’essere una di quelle cose ti strattona i ventricoli.

L'articolo prosegue subito dopo


 

N.D.R Nell’immagine è raffigurata Elisa Occella, studentessa genovese di Storia dell’arte, modella preferita di Elise Marie Veronica DeGauche, che l’ha definita così: “Elegante. Sì. Elisa è elegante, una qualità difficile da trovare”.

 

Erika Mennella

Leggi anche

Robofriend
Genova

I robot del Salone Orientamenti

Si è svolta la settimana scorsa il Salone Orientamenti, la più importante iniziativa a livello regionale riguardo le opportunità formative e lavorative sul territorio, organizzato dalla Regione in collaborazione l'Università di Genova, la Camera di Leggi tutto

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*