Genova, un flash mob contro le centrali a carbone COMMENTA  

Genova, un flash mob contro le centrali a carbone COMMENTA  

Oggi, sabato 18 febbraio, alle ore 11 circa in largo Pertini, vicinissimo al teatro Carlo Felice, alcuni rappresentanti di Greenpeace, Legambiente e Wwf hanno attuato in piazza un flash mob contro le centrali a carbone, nata con lo scopo di sensibilizzare cittadini e istituzioni locali.


Come hanno spiegato i partecipanti, il carbone è uno dei combustibili fossili tra i più nocivi: «La sua combustione produce altissime emissioni di anidride carbonica, più del doppio di quelle del gas – hanno spiegato i rappresentanti – È conveniente solo per le grandi lobby proprietarie delle centrali, che non rispondono dell’inquinamento causato e usano un combustibile a buon mercato grazie anche allo sfruttamento dei minatori».

Quello delle centrali a carbone, infatti, è un problema che riguarda da vicino anche la Liguria: «Siamo delusi dall’atteggiamento della Regione Liguria che punta ancora ad incrementare l’uso del carbone nella centrale di Vado Ligure.

È una scelta sbagliata», hanno concluso gli ambientalisti.

Leggi anche

Robofriend
Genova

I robot del Salone Orientamenti

Si è svolta la settimana scorsa il Salone Orientamenti, la più importante iniziativa a livello regionale riguardo le opportunità formative e lavorative sul territorio, organizzato dalla Regione in collaborazione l'Università di Genova, la Camera di Leggi tutto

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*