Genova,poliziotto uccide moglie e figlie: poi si suicida COMMENTA  

Genova,poliziotto uccide moglie e figlie: poi si suicida COMMENTA  

Un dramma si è consumato a Cornegliano, in provincia di Genova, dove un poliziotto prima ha ucciso la moglie e la figlia e poi si è tolto la vita.


E’ accaduto tutto durante la notte quando i cadaveri dei corpi, della moglie, le due figlie e del poliziotto sono stati rinvenuti nell’appartamento dove vivevano.


Sul luogo è giunta una volante della polizia. In base a come stanno le cose in questo momento, non si sa perché l’uomo abbia compiuto questo gesto e quali siano le cause di questa tragedia che ha condannato e colpito una famiglia.


In base alle prime indagini, si sa solo che l’uomo, dopo aver commesso il folle gesto, ha chiamato i carabinieri, ammettendo la sua colpa, il suo assassinio e di giungere immediatamente sul posto per accertarsi di quanto fatto.

L'articolo prosegue subito dopo


La moglie dell’uomo aveva 49 anni, mentre le figlie 14 e 10 anni. Accanto ai cadaveri, sono stati trovati una lettera che spiega le motivazioni del gesto compiuto e la pistola  che ha usato per uccidere tutte le sue vittime, compreso se stesso.

 

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*