Vaccini, Gentiloni: varare entro la settimana decreto sull’obbligo nelle scuole

Salute

Vaccini, Gentiloni: varare entro la settimana decreto sull’obbligo nelle scuole

vaccini
vaccini

Lo aveva detto in questi giorni il Ministro della Salute, Annalisa Lorenzin, “lho mandato oggi al presidente del consiglio, Paolo Gentiloni, e lo porterò domani in consiglio dei ministri.”, parlando del disegno di legge sull’obbligo dei vaccini per poter accedere alle scuole. E la risposta del Presidente del Consiglio Paolo Gentiloni, non si è fatta attendere, durante la riunione del consiglio dei ministri, ha invitato i ministeri competenti a lavorare ad un testo sull’obbligo dei vaccini da portare al prossimo consiglio dei ministri.

L’obiettivo

Secondo il Ministro, bisogna “varare il decreto entro la prossima settimana“, obiettivo condiviso dal Premier che ha invitato il Consiglio a muoversi in tempi celeri per l’approvazione. Soddisfazione, per la solerzia mostrata dal Capo del Governo, sottolineata dal Ministro per l’Istruzione, Valeria Fedeli, che ha dichiarato “Ho molto apprezzato il richiamo al coordinamento e alla collegialità con cui Paolo Gentiloni ha aperto il Consiglio dei Ministri. Da questo discende che i vaccini debbono essere obbligatori per ogni bambina e bambino presente sul territorio nazionale. E che tale norma deve valere per ogni luogo pubblico”. La Lorenzin ha così concluso “Diamo tutti insieme una risposta concreta alla popolazione per la tutela della loro salute, dei loro figli e delle famiglie a fronte del drammatico calo della copertura vaccinale”.

Copertura che sarà gratuita, ha ricordato il Ministro per la Salute ad Alessandro di Battista: il leader del Movimento5Stelle aveva dichiarato “i vaccini non dovrebbero essere obbligatori ma gratuiti”.

Il piano vaccini

Il disegno di legge prevede una lista, fornita di anno in anno dal Ministero, dei vaccini “obbligatori” da fare per poter iscrivere i propri figli a scuola; in merito la Lorenzin ha spiegato “Tutte le vaccinazioni che sono nel piano vaccinale approvato nei Livelli essenziali di assistenza (Lea) sono necessarie per la salute delle persone, poi ce ne saranno un gruppo che saranno obbligatorie per l’accesso alla scuola dell’obbligo. Ovviamente questa è una norma che può avere degli aspetti di complessità, per questo l’ho mandata alla presidenza del consiglio. Spero che ci sia un approfondimento con il ministero dell’Istruzione, che ha il timore che venga leso il diritto all’accesso alla scuola

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche

Loading...