Germania e Francia: no a Grexit COMMENTA  

Germania e Francia: no a Grexit COMMENTA  

Dopo che ieri il direttore del Fondo Monetario Internazionale Christine Lagarde aveva descritto l’uscita della Grecia dall’Euro come una possibilità, viste le difficoltà nel trovare una soluzione nei prossimi giorni, chiarendo peraltro che la temuta Grexit non significherebbe in ogni caso la fine della moneta unica, oggi lo scenario sull’argomento appare molto diverso.


Dapprima la smentita, da parte del portavoce del FMI Gerry Rice, che ha sottolineato come le affermazioni attribuite a Christine Lagarde dal quotidiano tedesco Frankfurter Allgemeine Zeitung non siano accurate e corrette.


Poi la teleconferenza fra il premier greco Alexis Tsipras, la cancelliera Angela Merkel (di recente nominata ancora una volta la donna più potente del mondo dalla rivista Forbes) e il presidente francese Hollande.


Il portavoce del governo tedesco Steffen Seibert ha chiarito che, nel corso dell’incontro, durato più di un’ora, Francia e Germania hanno offerto il loro aiuto alla Grecia, con l’obiettivo primario che Atene resti all’interno del sistema Euro.

L'articolo prosegue subito dopo


Chiare le intenzioni, non sono invece noti gli eventuali dettagli circa gli aiuti che sarebbero stati offerti a Tsipras.

Ricordiamo che la prima scadenza, per il governo greco, è ormai vicinissima: il 5 giugno dovrebbe restituire al Fondo Monetario Internazionale un prestito di 300 milioni di euro.

Leggi anche

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*